Carrello (0)
Scrivi una domanda
Progetti su misura: servizio di progettazione GRATIS!
Progetti su misura: servizio di progettazione GRATIS!
Chiudi

La casa di legno merita attenzioni speciali: ecco i 10 accessori che non possono mai mancare

Quali sono gli elementi che concorrono a rendere la casa di legno così accogliente e gradevole da vedere e da vivere? Ci sono aspetti da considerare in fase di installazione della struttura e altri che serve tenere a mente quando si decidono le decorazioni e le finiture. Vediamo in breve tutto quello che non deve mancare a una struttura di legno, completa e funzionale.

casa-di-legno-così-accogliente

Fondamenta a bolla: Per consentire una lunga vita alla propria casa di legno è necessario che sia montata poggiando su un piano perfettamente perpendicolare. La presenza di dislivelli o di pendenze sotto il pavimento della casetta può comportare l’accumulo di umidità pericolosa per l’integrità della casa stessa. È necessario che le fondamenta siano realizzate isolando l’umidità di risalita che proviene dal terreno su cui poggia la casa. A seconda delle direttive comunali, sarà possibile stendere un basamento in cemento armato che potrebbe richiedere un’autorizzazione di inizio lavori o l’ispezione da parte di un dipendente dell’ufficio tecnico. L’alternativa è quella di predisporre delle lastre di cemento armato, quindi amovibili, sulle quali ergere la casa perfettamente in asse.

Impianti idrico ed elettrico: Che si tratti di una casa di legno o in muratura, la presenza di alcuni comfort oggi si rivelano indispensabili. La predisposizione dell’impianto di luce e dei tubi dell’acqua deve essere fatta prima di provvedere al montaggio della struttura. Questo per ottimizzare il percorso delle tubature e agire in modo da isolarle perfettamente perché siano il più possibile funzionali ed efficaci. Riuscire a intervenire tempestivamente in caso di perdite dai condotti idrici consente di limitare il più possibile i danni che crea l’umidità al legno.

Impianto di riscaldamento: Anche la casa di legno richiede l’installazione di un impianto di regolazione della temperatura all’interno. Specie se si tratta di una struttura da destinare all’uso residenziale. Sarà possibile scegliere tra i sistemi di riscaldamento alimentati dalle pompe di calore che in estate emanano aria refrigerata, oppure puntare alle più innovative tecniche di riscaldamento a terra. Rispetto ai termosifoni convenzionali, quelli a terra permettono una distribuzione capillare del calore che va dal basso verso l’alto e un ingombro praticamente nullo nelle camere.

casa-di-legno-Impianto-di-riscaldamento

Sistema di isolamento delle pareti: Un modo per migliorare la resa termica del legno, materiale di per sé molto coibentante, è quello di creare delle intercapedini nei muri per riempire questo spazio con materiale isolante. La scelta può orientarsi verso le classiche soluzioni adoperate nell’edilizia convenzionale e che portano risultati innegabili, cioè la lana di vetro o di roccia. Oppure si può optare per soluzioni più green, in linea con la filosofia della casa di legno, scegliendo materiali organici come il sughero o la paglia pur sapendo di andare incontro alla necessità di manutenzione più frequente e attenta. Isolando ancora meglio le pareti di legno, si massimizza il suo potere di buon coibentante che rende confortevole la temperatura all’interno della stanza. Anche l’inverno più rigido può essere affrontato con grande soddisfazione e senza dover sopportare una spesa elevata per l’approvvigionamento di combustibile.

Infissi termici: Un altro elemento che concorre a rendere migliore l’abitabilità della casa di legno è la scelta dei giusti infissi. La possibilità di contare su sgravi fiscali e di ridurre l’impatto in bolletta è da attribuire alla scelta attenta dei supporti più indicati in base alle condizioni climatiche dell’area in cui sorge la casa. Un buon isolamento delle finestre consentirà al freddo di non entrare e al calore di non uscire.

Tetto di tegole o bitumato: Una casa di legno diventa una vera e propria abitazione e non solo un box di un materiale inconsueto, se è ricoperta da un tetto in piena regola. È possibile dirigere la propria scelta verso la più consueta soluzione a doppio strato, di materiale bituminoso, oppure puntare a qualcosa di più esteticamente appagante come le tegole. In entrambi i casi, l’obiettivo dovrà essere quello di garantire la perfetta impermeabilizzazione al soffitto e agli angoli più esposti alle intemperie. Dalla capacità di respingere l’acqua che viene dall’esterno dipenderà la possibilità della casetta di durare a lungo negli anni senza subire danni strutturali.

casa-di-legno-tetto-di-tegole-o-bitumato

Tettoia: Oltre a essere un elemento che fa aumentare il pregio della casa di legno, il pergolato all’esterno della casa può svolgere importanti funzioni per mantenere a lungo l’integrità della struttura. Oltre a proteggere dall’esposizione diretta ai raggi solari, creando un’ombra piacevole nei mesi più caldi, la tettoia può riparare da pioggia e altri agenti atmosferici le pareti, le porte e le finestre della facciata o anche di altre pareti della casa.

Prese d’aria: Specie in inverno è importante far prendere aria alla casa di legno, anche quando non si ha voglia di spalancare le finestre. Anche l’umidità che si crea all’interno della casa è da tenere controllata per evitare la formazione di muffa. Il respiro, la condensa sulle finestre fredde, il vapore generato in cucina, sono tutti elementi che concorrono a rendere insalubri gli ambienti chiusi. Delegare a una presa d’aria il compito di aerare la casa consentirà di limitare la dispersione di calore.

Grondaia: L’acqua piovana va convogliata e diretta lontano dai tetti o dalle pareti, anche le fondamenta è bene che non abbiano depositi stagnanti nei paraggi. Un buon modo per tenere lontana l’acqua della pioggia è raccoglierla in grondaie. Chi ha particolare sensibilità riguardo all’argomento, potrà predisporre cisterne per la raccolta delle acque piovane da riutilizzare in casa o per innaffiare il giardino.

casa-di-legno-grondaia-acqua-piovanac

Vasi di fiori e spalliere per rampicanti: Il bello della casetta è che sorge in mezzo al verde, portare una nota vivace di colore direttamente ai davanzali o intorno alla porta di casa è imprescindibile per renderla affascinante. Quindi sarà possibile predisporre delle fioriere intorno o sotto le finestre. Usare il pallet in modo creativo pare essere la voga del momento. In alternativa è possibile predisporre delle spalliere o degli archi per dirigere la crescita delle rampicanti dove meglio si desidera. L’importante è accertarsi di lasciare spazio a sufficienza per provvedere alla periodica manutenzione del legno con impregnanti e vernici specifiche.