Carrello (0)
Scrivi una domanda
Showroom
Visita la nostra casa dal vivo in Veneto Leggi di più →
Showroom La nostra esposizione in Veneto →
Chiudi

Ristrutturare Il Bagno: Come Far Sembrare Di Lusso Piastrelle Economiche

Ristrutturare il bagno, nelle case in legno come in quelle tradizionali, richiede una grande dose di pazienza e buona volontà. Qui i lavori possono durare a lungo e creare degli spiacevoli contrattempi per tutta la famiglia, specie se si continua ad abitare la casa.

Per ottenere un bel risultato finale di cui sentirsi orgogliosi è necessario adottare soluzioni furbe per spendere solo il necessario e limitare gli sprechi. Per fortuna esistono tante soluzioni interessanti da copiare per riuscire a migliorare l’aspetto di un vecchio bagno anonimo e renderlo speciale.

In questo articolo vogliamo suggerirvi alcune tra le idee più pratiche e facili da riprodurre in casa propria per rendere il bagno di casa un luogo incantevole.

Piastrelle Autoadesive

Sono la soluzione più spesso impiegata per dare una nuova faccia alle vecchie piastrelle anonime di casa. A volte si ha a che fare con robuste, indistruttibili ma orribili piastrelle dei decenni passati. Decidere di rimuoverle quando non si ha budget sufficiente per sostituirle non è una buona idea. È di certo più semplice rivestirle.

Ci sono tanti sistemi che si possono usare per rivestire un vecchio pavimento. Per esempio, non è impossibile coprirlo con nuove mattonelle evitando di rimuovere quelle sottostanti, ma se non si vuole diventare matti cercando di limitare i dislivelli tra i vari ambienti, allora si potrà usare un metodo diverso ma altrettanto efficace.

Le piastrelle autoadesive sono realizzate per lo più in materiali sintetici, rappresentano la perfetta evoluzione del vecchio linoleum. Quindi sono esteticamente molto accattivanti e anche molto resistenti al calpestio continuo. Sono facili da applicare perché proposti in un solo foglio che aderisce al pavimento senza difficoltà.

Anche le più semplici soluzioni in PVC si possono adoperare per creare delle decorazioni interessanti sul pavimento o meglio ancora sulle piastrelle alle pareti. Infatti, il difetto del foglio di vinile è di essere più sottile e spesso più soggetto a rottura. Ma offre l’indubbio vantaggio di essere estremamente versatile e prestarsi alla realizzazione di qualsiasi tipo di decorazione.

Colori Per Tingere Le Piastrelle

Colorare vecchie mattonelle rappresenta una soluzione altrettanto efficace infatti permette di fare un semplice restyling che conferisce nuovo pregio alle mattonelle. Il bello di questo tipo di attività è di realizzare un lavoro finito, di certo laborioso, ma molto resistente e durevole.

La dovuta premessa: avere un minimo di pratica con questo tipo di attività di fai da te è essenziale per ottenere un risultato gradevole alla vista. Anche una certa cura e attenzione per i particolari contribuisce a rendere il risultato migliore.

Quel che conta è sapere che esistono colori pensati apposta per rivestire questo tipo di superfici più difficili da colorare con risultati finali tanto interessanti. Per semplificare il lavoro è possibile usare gli stencil. Anche questi richiedono una certa abilità per essere usati correttamente e senza sbavare, ma possono rendere meno gravoso il compito di ripetere lo stesso pattern tante volte per ogni mattonella.

I più gettonati sono quelli geometrici, con semplici sequenze di triangoli e rettangoli si possono creare delle composizioni molto efficaci sotto il profilo estetico. Altro tema molto di moda negli ultimi anni è il classico design degli azulejos portoghesi o che si vedono nelle case antiche di tutto il Mediterraneo.

Combinare Elementi Diversi

Questa tecnica consente di ottimizzare la spesa se è necessario rimuovere del tutto le vecchie mattonelle che devono essere sostituite con nuovi elementi.

Mattonelle eccessivamente sbeccate, che saltano in alcuni punti o che sono pericolose perché non aderiscono bene al pavimento richiedono un intervento più strutturato. Ma come fare se il budget a disposizione non è dei più alti?

Una soluzione furba è quella di accostare elementi semplici ad altri più raffinati, riducendo il costo per metro quadrato.

Per dare un aspetto più convincente a delle economiche piastrelle bianche basta accostarle a degli elementi colorati che rompano la monotonia. Bei risultati si possono ottenere con le classiche mattonelle rettangolari, con rapporto 1x2, si possono distribuire a lisca di pesce per creare un pattern diverso rispetto alla classica posa in orizzontale alternando le file. Alternare elementi di colore a contrasto crea una piacevole rottura, basta aggiungere dei singoli elementi che attirano lo sguardo.

Cambiare Colore Alle Fughe

Sembra una soluzione banale, ma spesso è sufficiente per rivitalizzare un vecchio bagno un po’ in là con gli anni.

Le fughe tendono a scurirsi e assumere uno sgradevole colore giallastro col passare del tempo. Qui si depositano batteri e funghi che rendono scura e irregolare la colorazione della linea tra le piastrelle.

Una pulizia profonda con un buon anticalcare permette di ridare brillantezza alle superfici smaltate, mentre un certosino lavoro di ripristino della linea delle fughe completa il lavoro.

In base al proprio gusto personale e alla capacità di trovare il giusto accostamento cromatico, si può anche pensare di usare delle fughe di colore contrastante. Non ci sono solo i colori chiari, anche quelli particolarmente scuri si possono prestare al gioco del restauro efficace.

Se le mattonelle sono chiare, si può esaltare il loro aspetto evidenziandone i bordi con una linea netta di demarcazione.

Usare La Resina Autolivellante

Nelle case in legno può essere una buona idea servirsi di resine per completare la pavimentazione. La tipologia autolivellante, è perfetta per rendere omogenea la superficie e fare a meno delle classiche piastrelle.

I costi complessivi per questa soluzione variano in base a numerosi fattori, per esempio il colore, la finitura e l’effetto finale più o meno ricercato. Quindi non è difficile trovare una soluzione che risponda bene alle proprie necessità di spesa.

Quando si tratta di mettere a terra questo tipo di materiale, in molti casi è bene rivolgersi a un professionista. Ma non mancano i corsi e i suggerimenti da parte degli stessi produttori che consentono ai più attenti appassionati di fai da te di apprendere la tecnica.

Maggiori informazioni sulle case in legno prefabbricate qui.

Si fidano di noi

Vincenzo La Gatta
Vincenzo La Gatta
Azienda Agricola Martino
Azienda Agricola Martino
K-Padel & Tennis
K-Padel & Tennis
Tosio Arredamenti
Tosio Arredamenti