Carrello (0)
Scrivi una domanda

Case di legno: 10 Trucchi per assicurare massima sicurezza

Le case di legno devono offrire anche un grande senso di protezione a chi le abita. Ecco 10 trucchi per migliorarne la sicurezza.

Chi sceglie di destinare le case di legno allo scopo abitativo può decidere di trascorrere qui solo alcuni periodi oppure trasferirsi per vivere qui stabilmente. Quale che sia il vostro caso, è importante dedicare la massima attenzione alla sicurezza di chi vi abita in ogni circostanza. Alcuni pericoli possono essere minimizzati attuando le giuste precauzioni per dissuadere i malintenzionati dall’introdursi in casa, oppure per scongiurare rischi legati al cattivo funzionamento di alcuni dispositivi. Vi presentiamo una veloce carrellata di consigli da tenere in considerazione per rendere ancora più accogliente la vostra casa.

Case-di-legno-attenzione-alla-sicurezza

1. Assicurare le finestre

Il punto debole delle case di legno come di quelle dell’edilizia tradizionale è costituito dalle finestre. Sono punti nevralgici, possono essere facilmente forzate da un malintenzionato che può così introdursi in casa in una manciata di secondi.

Per essere certi di dare la giusta resistenza agli attacchi, le finestre devono essere realizzate con un vetro antisfondamento. La vetrocamera è una tra le scelte più indovinate anche per migliorare l’isolamento termico all’interno. Gli infissi devono essere resistenti agli scassi e dare filo da torcere a chi cerca di forzarle. Predisporre un sistema di allarme e di rilevamento delle intrusioni in prossimità delle finestre aiuta a dissuadere chi è riuscito comunque a intrufolarsi in casa.

2. Usare porte blindate

Contrariamente a quanto si possa credere, anche nelle case di legno è possibile installare porte blindate. La struttura più solida e in grado di frenare i tentativi di scasso deve essere pianificata a monte per essere certi che la parete possa sostenerne il peso. Ma si tratta di un’operazione che si realizza in poche mosse se presa in considerazione per tempo.

I sistemi che limitano l’azione dei topi d’appartamento sono numerosi. Il limite nella scelta è dettato dal budget che ognuno ha a disposizione, ma di fatto non è impossibile dotarsi del giusto sistema di protezione contro le effrazioni.

Case-di-legno-sistema-di-protezione

3. Illuminare l’interno e l’esterno della casa

L’illuminazione corretta degli spazi, sia dentro che fuori le case di legno è indispensabile per scoraggiare l’intervento dei malintenzionati che invece preferiscono agire al buio. È sempre più facile trovare sistemi di illuminazione regolabili con timer e predisporre l’accensione programmata in determinate ore della sera e della notte. I punti critici come il vialetto o il patio che danno sull’ingresso, possono essere attrezzati con speciali lampade con rilevatore di movimento o di presenza. A differenza dei rilevatori di movimento, quelli di presenza possono essere regolati in base al raggio d’azione ottimale oppure accendersi grazie a un sensore a infrarossi che, individuando la temperatura corporea, si accende anche quando la persona è immobile.

4. Predisporre un impianto di telecamere

Spesso le case di legno costituiscono l’abitazione per le vacanze. Specie se sorgono in luoghi isolati e sono abitate in alcuni periodi dell’anno, possono essere tenute sotto controllo da remoto grazie a un buon impianto di telecamere IP. Questa speciale tecnologia, ormai molto accessibile e facile da programmare anche dai meno esperti, consente di avere sempre il controllo della situazione e di poter agire direttamente anche non essendo sul posto. Sempre più spesso questi dispositivi sono predisposti per inviare notifiche direttamente su smartphone e così consentire un intervento in tempo reale.

5. La domotica alla portata di tutti

Anche se le case di legno fanno venire in mente un luogo in cui il tempo si è fermato e dove vivere in pieno contatto con la natura, nulla vieta di portare anche qui il progresso tecnologico. Oggi è sempre più semplice centralizzare e controllare da un solo dispositivo le funzioni principali che rendono la casa vivibile. Basterà una singola applicazione per gestire da remoto le funzioni cui abbiamo accennato, quindi il controllo dell’accensione delle luci per simulare la presenza di qualcuno in casa, della verifica delle immagini riprese dalle telecamere e persino predisporre l’attivazione dell’impianto di riscaldamento prima del nostro rientro.

Case-di-legno-singola-applicazione

6. La giusta recinzione

Un altro aspetto che contribuisce a migliorare la vivibilità e la sicurezza delle case di legno è predisporre una corretta recinzione. Una staccionata è di certo graziosa alla vista, ma potrebbe essere facile da scavalcare e non riuscire a dissuadere i malintenzionati. Quindi destinare particolare cura alla scelta della giusta protezione perimetrale può fare la differenza in termini di sicurezza.

7. Occhio ai punti deboli

Anche le case di legno nascondono insidie da tenere sotto controllo se si vogliono evitare brutte sorprese. In base al tipo di sistema di climatizzazione scelto, il foro per far passare il motore all’esterno, le prese d’aria o altre aperture destinate a scopi diversi possono essere usate per introdursi in casa indisturbatamente. Quando provvedete a effettuare il periodico controllo della stabilità e integrità della struttura e delle sue pareti, assicuratevi di controllare anche la perfetta aderenza di prese d’aria, grate e altri possibili punti d’accesso.

8. Contare sulle forze dell’ordine

I sistemi d’allarme previsti per le case di legno possono essere collegati in rete perché sia più facile assicurare un pronto intervento. Una delle opzioni da valutare è chiedere la connessione diretta del sistema di allarme con le forze dell’ordine. L’installazione corretta e la richiesta formale possono essere determinanti per non rischiare incidenti ben peggiori di un furto dei propri preziosi.

shutterstock_246716551 (1)

9. Cassaforte per i valori

Anche le case di legno possono essere dotate di casseforti per proteggere i beni più preziosi. Specie se si programmano assenze prolungate e non si vuole ricorrere alle cassette a noleggio in banca o alla posta. In questi casi è untile dotarsi di un sistema domestico impenetrabile alle effrazioni per godersi le vacanze con maggiore tranquillità.

10. Proteggetevi con impianti antincendio

Un aspetto che non va trascurato è quello della sicurezza delle case di legno anche in caso di incidenti domestici. La predisposizione di un impianto antincendio può non essere indispensabile a seconda del tipo di legno scelto, della sua lavorazione e delle caratteristiche dell’arredamento. Ma può costituire un sistema di protezione ulteriore che contribuisce a garantire la migliore protezione contro i rischi più frequenti.

Si fidano di noi

Vincenzo La Gatta
Vincenzo La Gatta
Azienda Agricola Martino
Azienda Agricola Martino
K-Padel & Tennis
K-Padel & Tennis
Tosio Arredamenti
Tosio Arredamenti