Carrello (0)
Scrivi una domanda

Casa di legno: La migliore manutenzione si fa in primavera

Una casa di legno richiede numerose cure e attenzioni: le migliori sono quelle da fare in primavera

Una casa di legno è un’oasi di relax e accoglienza in mezzo al verde. Possedere un appezzamento di terreno con spazio sufficiente per realizzare qui la propria abitazione è una grande fortuna. Si può vivere lontano dalla pressione e dallo stress della città, anche senza allontanarsi troppo dal centro della propria attività lavorativa.

Le casette però, richiedono particolare cura e attenzione perché mantengano nel tempo, inalterate e perfette, la loro caratteristica bellezza. La primavera costituisce il periodo ottimale per dedicarsi alla revisione dello stato delle pareti e della struttura in generale. È il momento in cui il clima è favorevole e permette lo svolgimento di attività perlustrative accurate all’aperto e all’interno della struttura per scoprire se sono stati riportati danni durante le giornate più rigide dell’inverno appena trascorso.

attenzione-casa-di-legno

La primavera, poi, costituisce il periodo ottimale per occuparsi delle routine speciali, come la stesura di un nuovo strato di vernice o di impregnante. Rivediamo in breve quali sono le attività più indicate per questo particolare periodo dell’anno e che tipo di impegno richiedono ai proprietari di una casa di legno (clicca qui).

Controllare le pareti e i tetti

La primavera costituisce il momento giusto per controllare con attenzione lo stato delle pareti. Il clima sereno e la leggera brezza anche durante le ore centrali della mattinata consentono di dedicare parecchio tempo all’attenta e scrupolosa osservazione dello stato delle pareti della casetta.

Questa operazione in apparenza noiosa, perché richiede minuzia e attenzione per i particolari, è ampiamente ripagata dalla possibilità di eseguire interventi tempestivi ed efficaci che renderanno superflue azioni più radicali in seguito.

In base alla zona climatica in cui sorge la vostra casa di legno, l’inverno appena trascorso sarà stato caratterizzato da fenomeni climatici dall’impatto determinante sulla salute del legno della struttura. L’esposizione continua all’umidità di pioggia o neve, le rare giornate di sole e le temperature rigide potrebbero aver determinato la formazione di fessure e crepe nelle tavole di legno.

Un intervento tempestivo con il prodotto adeguato direttamente dove serve può risultare salvifico per l’intera struttura. In questo modo si eviterà che altra acqua entri attraverso la feritoia indebolendo l’intera struttura della casa di legno.

Verificare il funzionamento degli scarichi

Ispezionare a fondo lo stato delle pareti costituisce uno di quegli interventi necessari e di semplice compimento che aiutano a prolungare la salute della casa di legno. Ma chiaramente non è il solo da effettuare per essere certi di allontanare le fonti di umidità dalla struttura.

Altri elementi possono essere responsabili di un cattivo funzionamento della struttura in sé, e per questo vanno tenuti sotto controllo con metodo e in modo sistematico.

Il sistema di grondaie e scarichi deve essere efficiente e sempre in grado di drenare l’acqua piovana per evitare la formazione di ristagni e altri ostacoli. Una precauzione da seguire in fase di assemblaggio delle parti della casa di legno è quella di installare la tubatura esterna distaccata dalle pareti. Al contrario di quanto avviene spesso per le case in muratura, con questo semplice accorgimento si eviterà a monte che una perdita di acqua intacchi subito la parete di legno sottostante e l’intervento per la riparazione sarà subito rapido e di semplice esecuzione.

Piantare nuovi fiori in giardino

Allestire lo spazio intorno alla casa di legno per riprendere le attività all’esterno è un ottimo modo per salutare la primavera già nel pieno del suo rifiorire. Portare all’aperto piante e fiori colorati consentirà al giardino di assumere un aspetto vivace e accogliente che invoglierà a passare più tempo all’aria aperta. Con grande beneficio per l’umore e per la salute in generale.

Sarà il momento ideale per allestire nuove aiuole e passatoie per delimitare gli spazi e rendere più facili da identificare le aree calpestabili. Basterà acquistare piante in vaso vendute a buon mercato in questa stagione. Gerani, petunie, fresie, sono tutti perfetti per dare colore e allegria all’ambiente dopo il grigiore spento dell’inverno. Basterà fare una passeggiata nel vivaio più vicino a casa per fare scorta di nuove piante e di fiori per arredare l’ambiente intorno la casa di legno.

Piantare-nuovi-fiori-in-giardino-casa-di-legno

Questo è il momento perfetto per tirare fuori dal loro ripostiglio tutti i mobili da giardino. Se è ancora troppo presto per cenare all’aperto, sarà di certo piacevole fare una merenda durante la mattina o leggere un libro godendosi la prima aria frizzante e il venticello leggero.

Insieme alla primavera si risvegliano anche le attività degli animali con cui condividiamo lo spazio in giardino. Ricordiamo quindi di approfittare del tempo trascorso all’aperto per dare uno sguardo alla condizione di anfratti, ripari e tutti i possibili nascondigli in cui piccoli roditori o insetti potrebbero aver fatto la propria tana.

Pianificare gli interventi strutturali

La casa di legno così come succede nel caso dell’edilizia tradizionale in muratura, richiede lo svolgimento di determinate attività più strutturali.

A differenza che nel caso delle pareti in muratura, dove il rigonfiamento dello scheletro in ferro comporta lo spaccamento della struttura portante in calcestruzzo, qui il tipo di intervento da fare è più mirato e meno impattante a livello economico.

Pianificare-gli-interventi-strutturali-casa-di-legno

Per quanto si possano tenere sotto controllo le feritoie e i rigonfiamenti del legno, è sempre possibile che il legno perda la propria capacità di rigenerarsi e resistere all’azione del tempo. Per questo, con una cadenza approssimativa di 5 o 6 anni è bene provvedere a ripassare lo strato di prodotto specifico per la cura del legno.

L’impregnante è quello più indicato e migliore della classica vernice. La sua efficacia è data dalla possibilità di garantire al legno la traspirabilità pur mantenendosi perfettamente impermeabile. La casa di legno è una struttura viva e in continuo adattamento alle trasformazioni climatiche, quindi le tavole tenderanno a gonfiarsi quando l’aria è piena di umidità e restringersi quando l’aria è più secca. Per questo è indispensabile garantire la perfetta elasticità dello strato protettivo che ricopre il legno, altrimenti perderebbe la necessaria efficacia contro l’azione di caldo e freddo, sbalzi di temperature e altri attacchi.

Si fidano di noi

Vincenzo La Gatta
Vincenzo La Gatta
Azienda Agricola Martino
Azienda Agricola Martino
K-Padel & Tennis
K-Padel & Tennis
Tosio Arredamenti
Tosio Arredamenti