Carrello (0)
Scrivi una domanda
Progetti su misura: servizio di progettazione GRATIS!
Progetti su misura: servizio di progettazione GRATIS!
Chiudi

Arredare la casa di legno: Come scegliere i mobili giusti per la sala da pranzo

È il centro nevralgico della casa, l’ambiente in cui si concentra gran parte delle attività produttive o di relax della famiglia. È il luogo in cui si consumano i pasti tutti insieme oppure dove si ricevono gli ospiti. In una casa di legno dalle dimensioni contenute, la sala da pranzo è vissuta in ogni momento della giornata perché realizzata in prossimità della cucina e dell’ingresso della casa dove si accolgono gli invitati. Per arredarla in maniera efficace e darle la migliore resa e funzionalità è opportuno ottimizzare gli spazi, sfruttare nicchie e angoli per creare elementi utili a migliorarne la vivibilità.

sala-da-pranzo-casa-di-legno

Seguendo alcuni suggerimenti e tenendo bene a mente le proprie abitudini, sarà possibile ottenere il massimo beneficio dall’arredamento di questa stanza speciale nella propria casa di legno.

Trarre ispirazione dallo stile nordico

I maestri in grado di esaltare i vantaggi legati alla casa di legno sono di certo i popoli dell’Europa settentrionale. Qui l’uso del legno è supportato da una tradizione plurisecolare che si è affermata raggiungendo i nostri giorni migliorando la resa tecnica e progettuale per case dalla vivibilità innegabile. Ispirarsi a questo stile d’arredamento è quanto meno d’obbligo quando ci si appresta a definire alcune caratteristiche strutturali a monte, già in fase di realizzazione della casetta.

I popoli del Nord Europa conoscono bene l’importanza di far entrare la giusta luce all’interno della casa per renderla visivamente più gradevole ma anche più salubre. Scegliere con attenzione l’esposizione delle finestre consente di decidere quale luce e in che momento della giornata entrerà nelle nostre stanze. Alle nostre latitudini sarà importante evitare che il sole troppo caldo batta nelle ore di punta proprio nelle stanze dove si svolge gran parte dell’attività giornaliera. Una buona luce, anche indiretta, dovrà però filtrare all’interno della sala da pranzo per renderla vivace e splendente.

Un’altra regola che ci insegnano gli scandinavi se scegliamo il loro stile per arredare la casa di legno, è di preferire arredi lineari e dai colori chiari. In questo modo la luce che filtra dalle finestre risplende ulteriormente appagando lo sguardo e dando un senso di ordine accogliente e funzionale alla vivibilità degli spazi.

scandinavi -sala-da-pranzo-casa-di-legno

Per gli amanti del country

Chi ha realizzato la propria casa di legno per esaltare un angolo di verde posseduto in piena campagna o sul limitare di una zona boscosa, potrà sentire forte il fascino del vintage. Scegliere lo stile country, di ispirazione statunitense e in voga fino alla fine degli anni ’70 in Italia, potrebbe implicare una caccia divertente e appassionata ai pezzi d’arredamento dell’epoca per riprodurre uno stile che ricorda la propria infanzia.

Colori scuri del legno locale al naturale, dettagli di stoffa, lana o lavorati all’uncinetto per tende, cuscini o gli altri tessili della stanza da pranzo. Ecco gli elementi chiave da far ruotare intorno al tavolo di dimensioni generose adatto a ospitare tanti commensali e a estendersi ulteriormente se necessario.

Lo stile si adatta rispondendo alle esigenze contemporanee di maggiore praticità e facilità di manutenzione diventando elegante. Così il country chic è un altro degli stili che si adatta alla perfezione arredando il soggiorno della casa di legno. Colori più chiari e linee più regolari e ordinate, prendono il posto delle tante decorazioni e suppellettili che abbellivano le case di campagna di qualche decennio fa. Ma rimangono un must irrinunciabile i tessuti a scacchi nei toni del verde o del rosso.

Lo stile shabby ha tanto da offrire

Chi invece non rinuncia e sceglie di circondarsi di oggetti dal valore estetico prima ancora che funzionale, troverà tanta ispirazione nelle proposte in stile shabby. Purché chic, tutto è concesso. Quindi non temete di osare moltiplicando le decorazioni alle pareti e gli abbinamenti nelle tinte pastello per le credenze e le tazze da tè in bella vista. Se non vi spaventa la prospettiva di dedicare buona parte del vostro tempo a spolverare tante superfici curve e romanticamente decorate, questo è lo stile che fa per voi.

stile-sala-da-pranzo-casa-di-legno

Non mancherà nemmeno l’ispirazione per dedicarvi a numerosi progetti di fai da te per realizzare con le vostre mani gli elementi d’arredo a partire da materiali di recupero. Il bello di questa tecnica è proprio l’esaltazione dell’incompletezza, con quel gusto un po’ decadente del fascino che hanno gli oggetti di legno un po’ scrostato e non rifinito. Elementi chiave in una sala da pranzo, come le credenze, sgabelli per l’angolo della colazione o mensole e ripiani per poggiare pentole e stoviglie, potranno essere fatti da chi abita la casa di legno e si impegna per ritagliarla su misura dei propri gusti personali.

Scegliere i colori e gli abbinamenti adeguati

Al di là dello stile scelto per l’arredo degli interni, sarà bene prestare grande attenzione ai colori predominanti e alle tonalità da abbinare. Un tocco originale se lo concede anche chi opta per soluzioni sobrie e monocromatiche, scegliendo per la propria casa di legno tinte chiare che facciano risaltare la luce che filtra dalle finestre. Qui basterà scegliere dei dettagli, particolari discreti che richiamino diversi elementi della stanza, di un colore in netto contrasto. Contemporanei toni del grigio si sposano bene con dettagli dai colori decisi, dal rosso rubino al verde smeraldo. Il giallo, l’ocra o persino il dorato possono creare elementi a contrasto in una stanza prevalentemente color crema. Sarà possibile scegliere delle pareti, o degli elementi decorativi, a scelta tra i tessili, tendaggi, cuscini, tappezzerie, oppure degli oggetti come vasi o tavolini, del colore preferito perché creino un delizioso contrasto ad arricchire lo stile anche della casa di legno più piccola e accogliente.

toni-del-grigio-sala-da-pranzo-casa-di-legno

Le case con un unico ambiente da dedicare alle diverse funzioni della zona giorno, possono sfruttare diversi colori o materiali per identificare le varie aree. Un disegno di mattonelle per terra simulerà la funzione del muro creando una divisione tra la zona living con il sofà e la cucina. Un colore o una decorazione a tema alle pareti sarà l’elemento che identifica lo spazio dove si consumano i pasti in famiglia.