Carrello (0)
Scrivi una domanda
Progetti su misura: servizio di progettazione GRATIS!
Progetti su misura: servizio di progettazione GRATIS!
Chiudi

Una casa di legno rappresenta il miglior rifugio dall’afa estiva. Vi spieghiamo perché

L’edilizia conosce da tempo l’importanza dell’impiego del legno per erigere gli edifici. Nelle località nordiche questo materiale viene impiegato in maniera predominante per costruire le case, e non solo per via dell’abbondanza di questa risorsa. Le proprietà intrinseche del legno lo rendono perfetto per assicurare la migliore vivibilità al suo interno. È importante prendere alcune precauzioni e scegliere in maniera oculata rispettando le caratteristiche del luogo per godere dei vantaggi legati al legno anche durante la stagione estiva. Una casa di legno rappresenta la migliore soluzione per allestire un’abitazione confortevole da destinare alle vacanze della famiglia durante la bella stagione.

Il potere isolante del legno e le sue caratteristiche fisiche

Una casa di legno conta su l’impiego del materiale principe da dedicare all’edilizia residenziale. Non stupisce che sia stato usato sin dagli albori della nostra vita sulla terra per la costruzione di ripari rudimentali fino alle ville più sontuose.

Una-casa-di-legno-conta

La scelta ricade sul legno per via della sua grande disponibilità, ma soprattutto per via delle innumerevoli proprietà fisiche e organolettiche che si ripercuotono positivamente sulla salute di chi abita tali edifici.

Il legno è in grado di opporre grande resistenza al calore. La sua natura porosa gli consente di assorbire e trattenere il calore per poi rilasciarlo lentamente. I pori raccoglievano l’umidità dal suolo e la distribuivano attraverso il reticolo linfatico a tutta la struttura dell’albero. Allo stesso modo anche le tavole di legno mantengono inalterata questa caratteristica e l’edilizia la sfrutta per trovare la migliore risposta in base alle esigenze abitative. Assorbire lentamente il calore che proviene dall’esterno significa differire il momento in cui verrà rilasciato all’interno, quindi proteggendo la casa di legno dalle ore più afose della giornata. Allo stesso modo, durante l’inverno, maggiore sarà la capacità di trattenere il calore generato dal sistema di riscaldamento o dai corpi delle persone all’interno.

Casa di legno come investimento per risparmiare energia

Prestare attenzione alla portata della propria impronta ecologica significa attuare scelte di vita sostenibile che consentono di ridurre il consumo energetico in diversi contesti. Rendere confortevole e accogliente l’ambiente in cui si vive vuol dire anche ridurre la necessità di ricorrere a sistemi di refrigerazione aggiuntiva quando all’esterno il termometro segna temperature tropicali.

Una casa di legno costruita nel rispetto delle caratteristiche climatiche della zona in cui sorge deve poter rispondere bene anche alle esigenze di isolamento dal calore eccessivo dei mesi più torridi. Lo spessore delle tavole di legno, la sua composizione molecolare e la densità sono elementi cruciali che determinano la qualità della vita all’interno delle abitazioni.

Una-casa-di-legno-costruita

Rivolgersi a esperti locali consente di non incorrere nelle spiacevoli delusioni che provengono da un investimento sbagliato. La scelta del legno più adatto alla costruzione della nuova casa di legno dipende direttamente dalle caratteristiche climatiche del posto. L’impiego di legname presente in abbondanza nelle foreste limitrofe è un ottimo indicatore per scegliere la pianta che meglio si adatta e risponde a sbalzi termici e intensità delle precipitazioni locali. Osservare con attenzione il tipo di materiale usato in altre costruzioni presenti nei paraggi darà una buona stima della sua resistenza e aiuterà nella scelta della soluzione più adatta alle proprie esigenze abitative.

Fresco d’estate e caldo d’inverno

La sua grande robustezza e resistenza eleggono il legno materiale principe nella scelta del più adatto alla costruzione di una casa a uso abitativo o da destinare ai soggiorni delle vacanze. Chi si oppone a questa soluzione dovrebbe tenere in considerazione che anche le strutture in muratura necessitano grandi investimenti per la loro ristrutturazione, inoltre la loro manutenzione spesso richiede l’intervento di personale specializzato. Una casa di legno è semplice da manutenere anche per chi ha poca dimestichezza con il fai da te, richiedendo solo particolare costanza e minuzia.

Quanto più il legno è mantenuto in buono stato, maggiore sarà la sua capacità di offrire prestazioni eccellenti tanto in inverno proteggendo dall’eccessivo freddo, quanto in estate offrendo riparo dall’afa. Il legno ha una densità tale da ritardarne l’attraversamento da parte del calore, in entrata o in uscita.

Prima di essere impiegato per l’edilizia, il legname dovrà essere stato opportunamente stagionato. Quest’operazione preliminare consente la dispersione dell’umidità residua all’interno delle fibre. Il successivo trattamento consiste nell’impermeabilizzazione dei pori perché non siano più esposti all’azione degenerante dell’umidità. Fermando il processo naturale che porta alla putrefazione del legno, questo continuerà a svolgere la propria funzione di assorbimento delle sostanze che provengono dall’ambiente esterno.

casa-di-legno-trattamento

Non è un caso che la casa di legno sia un ambiente rilassante e confortevole. Una delle proprietà tipiche di questo materiale è di assorbire le sostanze tossiche presenti nell’aria e trattenerle nelle proprie fibre migliorando visibilmente la qualità della vivibilità.

Controllare lo stato dei pannelli per prolungare la vita della struttura

La buona manutenzione è fondamentale perché la casa di legno continui nel tempo a svolgere il proprio compito rappresentando un luogo confortevole e accogliente in tutte le stagioni, compresa quella più calda. Rimuovere tracce di sporcizia, controllare la composizione e lo stato dei pannelli delle pareti, individuare crepe e rigonfiamenti. Ma anche controllare con frequenza lo stato del tetto e dei rivestimenti del soffitto, verificare le condizioni delle tubature del sistema idrico. Sono tutti passaggi indispensabili per garantire lunga vita al proprio edificio ecologico.

Non bisognerà trascurare l’importanza di mantenere perfettamente isolati i pannelli ed evitare la presenza di crepe e feritoie dalle quali potrebbe filtrare acqua piovana o che i raggi UV potrebbero intaccare. Una manutenzione costante e puntuale è la migliore garanzia per prolungare inalterata la vivibilità della casetta prefabbricata. È imprescindibile l’uso di speciali prodotti isolanti che lasciano traspirare il legno e non ne limitano i movimenti di dilatazione e contrazione. Sarà possibile scegliere l’impregnante più adatto in base al tipo di legno da trattare o all’effetto finale che si desidera ottenere. Una buona idea sarà quella di rispettare la colorazione naturale del tipo di legname tenendo conto dell’azione decolorante tipica dell’esposizione ai raggi solari.