Tettoia auto in legno: Ecco come trasformarla in una palestra

Anche la tettoia per l’auto in legno può rivelare sorprese inaspettate: è il posto perfetto per realizzare una palestra

Rendere la propria casa accogliente e in grado di rispondere a tutte le proprie necessità può essere più semplice di quanto sembri. Chi ha la fortuna di potere godere di uno spazio all’esterno dell’abitazione principale può di certo contare su infinite possibilità di riadattamento in base ai propri desideri. Per esempio, non è impossibile trasformare completamente la destinazione d’uso dello spazio nato come tettoia auto in legno. Rivestire la struttura con delle pareti, fisse o mobili, consente di ricavare con facilità un’ulteriore stanza da dedicare alle attività preferite, come quelle per tenersi in forma.

tettoia-auto-in-legno-attività-preferite

Qui non sarà difficile allestire tutto il necessario per avere un’efficiente palestra dentro casa. Chi non è molto pratico avrà di certo bisogno di qualche consiglio per scegliere attentamente la giusta attrezzatura. Mentre chi ha già una certa pratica può decidere con facilità quali attrezzi usare e come disporli per ottimizzare spazi e resa. Esistono diversi sistemi per attrezzare una tettoia auto in legno con l’adeguata copertura, e non è indispensabile spendere cifre elevatissime per isolare perfettamente la struttura. Il miglior ricircolo dell’aria all’interno sarà utile tanto a chi si allena come per la stessa stanza.

Allestire lo spazio e predisporre tutto il necessario

Per trasformare una tettoia auto in legno in una palestra efficiente, sarà utile provvedere a chiudere le pareti. Le soluzioni migliori sono quelle che consentono una certa libertà di movimento, quindi non limitano la possibilità di aprire e chiudere i pannelli per far entrare aria dall’esterno in base alla stagione.

Il giusto ricambio e ricircolo di aria è utile per chi si allena. Di certo l’ambiente umido e carico di vapore e sudore è poco confortevole. Mentre avere la sensazione di allenarsi all’aria aperta favorisce l’ossigenazione e sprona a una migliore esecuzione degli esercizi. Lo sa bene chi pratica running: non è di certo la stessa cosa allenarsi su un tapis roulant o all’aperto, ma in mezzo al traffico, oppure in piena campagna.

Sarà opportuno seguire alcuni semplici step prima di riempire tutto lo spazio utile con attrezzi che potrebbero restare a prendere polvere nella tettoia auto in legno. La prima cosa da fare sarà organizzare la disposizione degli elementi. Chiedetevi se la vostra auto non avrà più bisogno di essere parcheggiata sotto la tettoia, altrimenti preventivate di lasciare un angolo, anche minimo, come rimessa.

tettoia-auto-in-legno-attività

Liberatevi di tutto ciò che può creare ingombro o costituire un rischio per la vostra integrità. Occhio a spigoli e superfici taglienti, ma anche attenzione a garantirvi libertà di muovervi intorno agli attrezzi. Questo luogo potrebbe essere stato usato a lungo come rimessa per l’auto, assicuratevi di rimuovere macchie d’olio o di altre sostanze che potrebbero sporcare i vostri indumenti o mandare esalazioni sgradevoli.

Cosa non deve mancare in una buona palestra

Una volta sgombrato lo spazio all’interno della tettoia auto in legno e dopo aver disposto i giusti pannelli per creare un rivestimento, potrete dedicarvi alla scelta degli attrezzi con i quali vorrete allenarvi. Specie chi non ha molta dimestichezza con questo genere di attività fisiche potrebbe pensare che la spesa da sostenere per allestire la palestra sia al di sopra delle proprie possibilità.

Per fortuna, allenarsi e dare al fisico il giusto tono ed elasticità non richiede un esborso eccessivo. Chi pensa che per allenare i muscoli sia indispensabile la panca, non tiene nella giusta considerazione l’efficacia che ha l’allenamento a corpo libero. Specie chi è all’inizio e non vuole sovraccaricare il sistema muscolo scheletrico, avrà bisogno di un semplice tappetino dove eseguire miriadi di esercizi alla portata di tutti. Dallo stretching allo yoga, passando per le serie di addominali e flessioni, non sarà necessario spendere più di qualche euro per un tappetino comodo.

Quando vi sentirete in grado di procedere e intensificare lo sforzo, potrete dotarvi di pesi, come i kettlebell o i manubri. Una rastrelliera a parete vi consentirà di tenere in ordine i bilancieri e i dischi per regolare la portata del carico. Ricordatevi di preferire quei dischi con un rivestimento di gomma per attutire l’effetto delle cadute direttamente sul pavimento della tettoia auto in legno.

tettoia-auto-in-legno-kettlebell-manubri

Come allenarsi in sicurezza anche senza personal trainer

Ci sono alcuni elementi opzionali che però possono fare la differenza durante l’allenamento. Una buona idea è rendere confortevole l’ambiente della tettoia auto in legno quando è stata trasformata in palestra. Sarà di certo una buona idea predisporre l’allaccio alla corrente elettrica per illuminare in modo ottimale a qualsiasi orario la stanza. Ma anche per collegare l’impianto stereo e allenarsi ascoltando la propria musica preferita senza il vincolo di cuffie e cavi.

Un’altra idea furba è ricordarsi di predisporre un grande specchio su una parete o parte di questa. Potersi osservare mentre si lavora consente di correggere con maggiore facilità e tempestività eventuali posture scorrette. Specie chi non si sente ancora pronto per fare tutto da sé, ma vuole risparmiare qualcosa sul costo dell’abbonamento in palestra, potrà scegliere di andare solo poche volte la settimana. In questo modo potrà apprendere la giusta sequenza dell’allenamento e contare sulla palestra realizzata nella tettoia auto in legno per continuare a migliorarsi in modo costante e in base al proprio ritmo e disponibilità di tempo.

Tenersi in forma in estate e inverno

Il bello della tettoia auto in legno è che all’occorrenza può essere completamente aperta. Se si decide di chiudere con tende e pannelli mobili la struttura si potrà contare sul doppio vantaggio di potersi allenare con qualsiasi condizione climatica e di consentire un rapido ricambio dell’aria all’interno della stanza. Così come le altre strutture di questo materiale, anche la tettoia auto in legno teme l’umidità: il ristagno di sudore e vapore all’interno potrebbe danneggiarla.

tettoia-auto-in-legno-completamente-aperta

Per questo motivo è bene controllare che i pannelli proteggano dagli spifferi quando fa freddo, ma consentano di respirare aria pura mentre ci si allena durante le belle giornate che si presentano durante l’anno.

Lascia un Commento