Chiamaci per domande o ordini 0287368785 LUN-VEN: 8:00-17:00
Servizio richiamata Scrivi una domanda

L’inverno è il momento migliore per progettare una tettoia per auto in legno

Se è vero che esiste un momento giusto per fare qualunque cosa, probabilmente l’inverno è il periodo più adatto per la progettazione e l’allestimento di tutto il necessario per realizzare una tettoia per auto in legno. Meno impegnativa della struttura chiusa e dotata di porte e finestre, la pergola per coprire le auto o creare un angolo riparato dalle intemperie in giardino richiede comunque una grande attenzione e cura per i dettagli, che ne garantiscono la migliore resa per i diversi scopi per cui la si vuole realizzare.

tettoia-per-auto-in-legno

Scegliere con cura la zona dove realizzare la copertura

Un porticato per coprire l’auto non offre le stesse garanzie di protezione come un garage, eppure anche questa struttura più semplice e ariosa è in grado di offrire la giusta protezione alla macchina e ai beni che si vogliono preservare dalla polvere e l’azione diretta del sole. A differenza di una struttura chiusa sui quattro lati, questa non limita la visuale e si presenta come un elemento architettonico leggero. La caratterizza il poco protagonismo, pur svolgendo una funzione importante e prestandosi a differenti usi e reinterpretazioni a seconda delle esigenze.

Specie se nella vostra proprietà già è presente una casa realizzata in questo caldo e pregevole materiale, una tettoia per auto in legno potrà essere l’elemento che ne aumenta valore e bellezza in perfetta armonia con il giardino in cui sorge. La scelta della zona ideale va fatta tenendo conto di aspetti funzionali ed estetici che sprigionano al massimo il loro potenziale se ogni aspetto è ben ponderato e preso in considerazione con attenzione.

Esposizione e accesso dettano le regole per la scelta migliore

Con l’alternarsi delle stagioni, l’inclinazione dei raggi solari cambia e di conseguenza è diversa la capacità della tettoia per auto in legno di schermare la luce diretta. Tenendo conto che l’estate è il periodo in cui maggiore è la luce diurna e più aggressivi sono i raggi del mezzogiorno, sarà necessario prevedere una protezione adeguata. L’esposizione a sud o a nord della copertura permetterà di stabilire quanto sarà in grado di proteggere le auto dalla luce diretta oltre che dalla polvere o dalla pioggia battente.

tettoia-per-auto-in-legno-di-schermare-la-luce-diretta

Lo scopo della tettoia per auto in legno, infatti, è quello di evitare i danni determinati dall’azione diretta degli elementi, mentre minore è l’efficacia contro sbalzi di temperatura o gelate. Per fare in modo che svolga al meglio il suo compito, assicuratevi di orientare la sua installazione in modo che l’ombra proiettata sia sempre diretta verso l’auto, almeno nelle ore più calde.

La tettoia per auto in legno deve essere anche facile da raggiungere, quindi deve trovarsi in prossimità dell’ingresso alla proprietà o alla porta d’ingresso della casa. Se lo spazio disponibile è poco, sarà decisamente più semplice decidere la migliore collocazione del porticato, scegliendola in base alla prossimità con il portone d’entrata.

Le fasi preparatorie e tutto l’occorrente

Anche se non è dotata di pareti, porte o finestre, la tettoia per auto in legno avrà bisogno di una base solida su cui essere montata e di particolari accorgimenti da valutare in fase progettuale. Le azioni preliminari sono quelle consuete che riguardano la costruzione di ogni casetta di legno: la base su cui dovrà sorgere la casa dovrà essere accuratamente spianata e a livello. Un solido strato di ghiaia o cemento dovranno fare da base sulla quale poi montare le piastre a vista che reggeranno le colonne della pergola.

Approfittare dell’inverno, in cui la terra è a riposo e minore è la presenza di vegetazione è il momento ideale per dedicarsi alla pulizia e spianatura del terreno. Sarà indispensabile prendere le misure correttamente, quindi pulire lo spazio da dedicare alla struttura rimuovendo pietrisco, rompendo le zolle di terra e livellando a bolla il terreno. Questa è la fase più importante e delicata di tutte nella realizzazione di una tettoia per auto in legno: una base perfettamente orizzontale sarà indispensabile per dare solidità a tutta la struttura. La scelta delle mattonelle o piastre di pietra da poggiare a terra andrà fatta con attenzione e in armonia con colori e stile delle costruzioni intorno perché sarà interamente a vista e sempre esposta a calpestio e passaggio delle auto.

realizzazione-di-una-tettoia-per-auto-in-legno

Costruire e manutenere la tettoia per auto in legno

Chi ha una certa dimestichezza con la carpenteria o con il fai da te in generale potrebbe non impiegare più di una giornata per costruire l’intera struttura e per questo basta attendere la prima giornata frizzante e soleggiata frequente anche in pieno inverno alle nostre latitudini. Per costruire interamente una tettoia per auto in legno ben fatta può non essere necessaria una giornata: chi ha dimestichezza con questo genere di lavori riesce a farlo in fretta seguendo le istruzioni. Qui non è necessario prevedere lavori propedeutici per il passaggio della corrente elettrica o delle tubature, a meno di non volere realizzare lavori più complessi da aggiungere alla semplice copertura. Anche chi non è pratico o non si è mai dedicato con slancio a questo genere di attività, avendo del tempo da dedicare, potrebbe sorprendersi della propria capacità di realizzare un buon lavoro.

Tanta semplicità strutturale e realizzativa non devono far pensare a una struttura in grado di mantenersi in forma da sé. La corretta manutenzione delle strutture in legno è sempre indispensabile per garantirne lunga vita e prestazioni sempre eccellenti. Una particolare attenzione va dedicata alla periodica revisione dello stato del legno: la presenza di crepe o rigonfiamenti sono i segnali di una sofferenza del materiale di origine organica. L’intervento rapido con i materiali e i prodotti adeguati consente di migliorarne la resa e la capacità di sopportare la continua esposizione agli agenti atmosferici.

corretta-manutenzione-tettoia-per-auto-in-legno

A seconda del tipo di prodotto scelto è possibile evitare di passare ogni anno l’impregnante sulle colonne di legno, ma accertarsi sempre della condizione delle travi e delle colonne permetterà alla tettoia di resistere a lungo agli sbalzi repentini di temperatura.

Lascia un Commento