Giardino Notturno: Come Coltivare Un Giardino Che Affascina Di Notte

Per vivere il verde intorno alle case non servono solo le casette da giardino o elementi d’arredo che ne estendano le funzionalità a tutte le ore. Il giardino notturno, o in inglese Moon garden, è un luogo di incanto e suggestione che rivela la propria magia e bellezza soprattutto al calar della sera. Non si tratta di un luogo fatato o di una fiaba per bambini, ma di una attenta selezione delle specie che sono caratterizzate da attività notturna.

Non tutte le corolle dei fiori si schiudono alla luce del sole, né tutti i profumi e le fragranze sono fatte per attirare gli insetti diurni. Con un po’ di impegno e un’attenta selezione delle specie giuste, è possibile creare un suggestivo ambiente che dà il massimo di sé quando il sole cala.

Alla luce della luna è possibile passeggiare e lasciarsi ispirare dalla speciale magia e l’incanto della natura in piena vitalità.

Perché Un Giardino Notturno

È il cruccio di tanti appassionati giardinieri: per colpa dei ritmi incalzanti e degli impegni quotidiani possono perdere le fioriture delle specie coltivate nel proprio giardino.

Di certo a tanti amatori sarà capitato di tenere d’occhio una pianta in particolare per vederne sbocciare il fiore. Specie quando la fioritura dura solo un giorno o in alcuni casi poche ore, può essere deludente perdere l’evento per colpa dei propri impegni quotidiani.

Programmare la vita e le proprie attività per ottenere il massimo beneficio e vivere con maggiore intensità sembra essere la nuova ricetta per la felicità. Allo stesso modo si può pensare di decorare il proprio angolo di verde con piante che abbiano il proprio ciclo vitale in corrispondenza con il momento in cui è possibile goderne al massimo.

Per tanti questo momento coincide con la sera o la notte. Per questo è importante considerare che sono tante le possibilità per ricreare un ambiente magico e reso ancora più suggestivo dal fascino notturno.

Come È Fatto Un Giardino Notturno

La scelta delle giuste piante da coltivare in un giardino notturno è indispensabile per ottenere il miglior effetto finale. I colori dei fiori non saranno per forza particolarmente sgargianti e brillanti, potranno invece essere tendenzialmente bianchi o dai toni chiari, magari tendenti all’argento.

Ma non mancano gli esempi di fiori dai colori vivaci che regalano un rapido e intenso sprazzo di colore proprio prima che arrivi il buio a coprire tutto. È il caso della bella di notte, che è tipica dei nostri giardini rustici e li allieta con l’intenso e delicato profumo quando cala il sole.

Ma il vero fascino dei fiori bianchi è di riflettere la luce lunare per rendere l’ambiente fatato e incantevole.

Tra le piante che trovano degnamente posto qui ci sono di certo il gelsomino, fiorito tutto il giorno rilascia la sera il profumo più intenso.

L’ipomea alba, nota anche come fiore di luna o vite luna, ha il vantaggio di essere un rampicante dal portamento esuberante che tappezza intere pareti rendendole vive e bellissime anche di giorno. Fiorisce al crepuscolo ed è caratterizzata da una piacevole profumazione.

La nicotiana alata, o tabacco ornamentale è resistente ai climi rigidi e ha il vantaggio di riseminarsi da sola. Quindi alla fine del proprio ciclo vitale non è necessario ripiantarla perché avrà sparso i suoi semi che cresceranno spontanei di anno in anno.

La Brugmansia, nota anche come trombone d’angelo ha la particolarità di crescere rivolta verso il basso ricreando la netta impressione di vedere delle trombe che suonano dal cielo.

Philadelphus virginalis è una varietà dal fascino estasiante. Si caratterizza per la ricca fioritura candida e per il rapido sviluppo della pianta che presto occupa una porzione generosa di spazio in giardino.

Come Progettare Un Giardino Notturno

Per realizzare il moon garden è necessario progettare con attenzione in anticipo la distribuzione delle piante. Regola valida sempre quando si vuole allestire con grazia e ricercatezza lo spazio esterno alla casa, qui è ancora più importante non fare errori.

Infatti, il giardino deve essere bello di giorno e magico di notte. Quindi è necessario scegliere se alternare le fioriture diurne e quelle notturne oppure se riservare la vera magia solo all’imbrunire.

La scelta è determinata in maniera molto importante dalle dimensioni del giardino. Poter contare su molto spazio permette di alternare le coltivazioni e trovare le specie che meglio si adattano alla convivenza.

Ma bisogna considerare che gli spazi più grandi richiedono un intervento professionale quasi nella totalità dei casi. Migliori risultati si possono ottenere sui piccoli e medi appezzamenti che consentono di fare esperimenti e valutare la migliore resa delle piante in base alla loro stagionalità.

Al contrario di quanto si fa di solito per progettare un giardino bello di giorno, è importante in questo caso considerare il comportamento della luna durante la notte.

A seconda della stagione e della posizione in cui si trova la casa, può essere indispensabile valutare il tempo di esposizione della pianta alla luce che riflette il satellite.

Appostarsi con pazienza dentro le casette da giardino permette di tenere traccia dell’arco che compie la luna nel cielo e decidere la giusta posizione per le piante. In questo modo è possibile contemplarle al massimo del loro splendore illuminate perfettamente dalla luna piena.

Gli Elementi Immancabili

Come per qualsiasi giardino, non importano le sue dimensioni, è importante che il progetto includa diversi elementi per creare movimento e prospettiva. Anche al buio sarà bello poter perdere lo sguardo tra i giochi d’ombra che si creano nell’intrico dei rami di cespugli e alberi.

Gli elementi che sovrastano, come le chiome di un albero alto, riescono a rendere l’ambiente più accogliente e raccolto. Anche quando il giardino è piccolo non dovrebbe mai mancare un albero. In questo caso è possibile usare piccoli alberelli che diano slancio, come la brugmansia. In alternativa è possibile sfruttare le pareti della casa per fare da supporto alle rampicanti, come le clematis.

I cespugli possono essere anche di color argento, capace di riflettere la luce della luna creando tonalità che rispondono al nostro immaginario.

Lascia un Commento

Si fidano di noi

Vincenzo La Gatta
Azienda Agricola Martino
K-Padel & Tennis
Tosio Arredamenti